venerdì 8 dicembre 2017

LA STORIA VERA DI POCAHONTAS

Grazie alle feste natalizie possiamo gustarci parecchi film d'animazione e magari rivederli insieme a tutta la famiglia. Oggi su Rai2 alle 16 verrà trasmesso "Pocahontas" il trentatreesimo film Disney.
Ma conoscete la vera storia di Pocahontas? La ragazza, il cui vero nome era Matoaka, (Pocahontas era un nomignolo che significava bimba disobbediente) fu la figlia del capo indoamericano Powhatan che governava un territorio vicino all'attuale Stato della Virginia. Pocahontas aveva 12 quando John Smith raccontò di essere stato catturato da un gruppo di cacciatori Powhatan, portato nel loro villaggio e condannato a morte. A quel punto, sorpresa!, intervenne Pocahontas che si mise sopra di lui salvandolo. Ancora oggi ci sono dei dubbi riguardo questo resoconto per mancanza di riferimenti. Solo quasi 10 anni dopo, nel 1616, Smith supplicò la Regina Anna di trattare Pocahontas con dignità, descrivendo il proprio salvataggio ma a causa del ritardo con cui é stato reso pubblico l'episodio, si pensa che Smith abbia esagerato o raccontato questo fatto per esaltare l'immagine di Pocahontas. Qualunque cosa sia accaduta, tra la colonia di Smith e gli indiani regnò la pace e Pocahontas salvò spesso John Smith (a Smith gli sono capitati di tutti i colori!) sia durante una carestia donandogli del cibo sia avvertendolo di un attacco nemico quando i conflitti si riaprirono perchè i coloni si espansero occupando le terre dei nativi Americani. Nel 1609 Smith venne ferito e rientrò in Inghilterra per curarsi: non fece mai più ritorno in Virginia. Gli Inglesi dissero ai nativi che Smith era morto, catturato da una nave pirata francese che aveva fatto naufragio sulle coste della Bretagna. Pocahontas lo credette morto fino a parecchi anni dopo, quando arrivò in Inghilterra come moglie di John Rolfe. Perchè Pocahontas sposò Rolfe? Nel marzo del 1613, Pocahontas venne catturata dai coloni inglesi che la volevano scambiare con alcuni prigionieri inglesi presi da Capo Powathan, insieme a varie armi ed utensili che i Powhatan avevano rubato. Powhatan rimise in libertà i prigionieri e restituì poche armi e utensili, questo riaprì la guerra tra coloni e indigeni. Per un intero anno Pocahontas fu trattenuta in ostaggio (ma trattata in maniera cortese) a Henricus, imparò l'inglese, si convertì alla religione cattolica e fu battezzata come Rebecca. Nel marzo del 1614 si scatenò la guerra tra inglesi e nativi Americani e Pocahontas rimproverò il padre per averla valutata meno degli utensili e disse loro che preferiva vivere con gli Inglesi (Pocahontas aveva un bel caratterino ma in questo caso concordo con lei).
Proprio a Henricus Pocahontas incontrò John Rolfe, vedovo di una donna inglese, coltivatore di tabacco che si innamorò di lei e Pocahontas accettò di sposarlo. I due si sposarono il 5 aprile 1614 e Pocahontas fu battezzata col nome di Lady Rebecca. Per pochi anni la coppia visse nella piantagione di Rolfe ed ebbero un bambino, Thomas Rolfe, nato il 30 gennaio 1615. Il loro matrimonio non riuscì a far liberare i prigionieri inglesi, ma creò tra i coloni e la tribù Powathan un clima di pace che durò parecchi anni. Nel 1616, i Rolfe viaggiarono in Inghilterra, e arrivarono a Plymouth città dove viveva il redivivo John Smith (che coincidenza!). Pocahontas scoprì quindi che era ancora vivo ma Smith non la incontrò e scrisse quella famosa lettera alla Regina Anna, esortandola a trattare Pocahontas con rispetto. Pocahontas e Rolfe vissero per un po' alla periferia di Brentford e all'inizio del 1617, Smith visitò entrambi. I discorsi tra Pocahontas e Smith sono ancora avvolti nel mistero, però tra i due non c'è mai stata una storia d'amore come invece è stato ipotizzato nel celebre film Disney e poi c'era molta differenza d'età tra i due (lei era una bambina/ragazzina lui un uomo).
Nel marzo del 1617, Rolfe e Pocahontas si imbarcarono su una nave di ritorno in Virginia. Tuttavia, prima ancora che la nave arrivasse Pocahontas si ammalò di polmonite o tubercolosi. Sbarcata in Virginia morì a soli 22 anni. Il funerale avvenne il 21 marzo del 1617 nella parrocchia di San Giorgio nel Kent; la salma venne inumata sotto la pavimentazione della chiesa ma purtroppo a causa di un incendio non si seppe più il punto dove era stata sepolta Pocahontas. In sua memoria fu eretta una statua di bronzo a grandezza naturale nella chiesa di San Giorgio.
Poiché non imparò mai a scrivere, tutto quello che oggi si sa di lei venne trasmesso oralmente (chissà se aveva amato l'uomo che ha sposato, John Rolfe?). Nonostante la giovane età, la coraggiosa Pocahontas ha vissuto una vita avventurosa e movimentata, tanto da divenire una celebrità e da aver alimentato diverse leggende da cui poi sono stati tratti film romantici come il film d'animazione del 1995 classico Disney e il suo seguito che riprendono anche se in stile "disneyano" la storia originale, aggiungendo nuovi personaggi e graziosi animali come il simpatico procione Meeko il colibrì verde Flit
e il film poetico The New World diretto da Terrence malick. A me piace il film Disney, ma non è uno dei miei preferiti perchè manca l'happy end (sì sono tradizionalista 😂) però Pocahontas non aspetta di essere salvata da nessuno, anzi, è lei a salvare il suo amato e non rinuncia alla sua libertà, è pronta a combattere non solo per se stessa, ma per il suo popolo, è una vera eroina.
VOI AMATE IL FILM DISNEY "POCAHONTAS"? CONOSCETE LA SUA STORIA?

martedì 5 dicembre 2017

FOTO NATALIZIE DI MANTOVA E PRESENTAZIONE DI DUE SERIE TV MADE IN UK "CALL THE MIDWIFE" E "VICTORIA"

Ciao tutti!👋 Finalmente siamo entrati nel mese più magico dell'anno e nel periodo natalizio 🎄❄ le città si illuminano con addobbi e luci meravigliose e fra 20 giorni è Natale!😍😍
Oggi voglio presentarvi due serie british, "L'amore e la vita - Call the midwife" attualmente disponibile su Netflix
e "Victoria" che inizierà domenica 17 dicembre su Canale 5.
Call the Midwife" è una serie TV britannica prodotta dalla BBC e attualmente le stagioni fino alla quinta sono disponibili su Netflix e la sesta in streaming. La serie si basa sulle memorie di Jennifer Worth raccontate nel libro "Chiamate la levatrice" primo volume di una trilogia con aggiunta di nuove vicende basate su fonti storiche. Io ho visto un paio di stagioni e sto recuperando le altre 😊 sul Termopolio trovate la recensione che ho scritto sulla serie ➡ http://www.iltermopolio.com/cinema/lamore-e-la-vita-call-the-midwife
Se siete appassionati dei medical drama ambientati nelle sale parto e delle serie tv d'epoca non perdete "Call the Midwife". "Victoria", invece, è una serie incentrata sulla storia della Regina Vittoria che ha regnato per più di 63 anni nel Regno Unito. Dopo la morte di Re Guglielmo IV, Vittoria, figlia del duca di Kent Edoardo e nipote del Re, è la sola pretendente legittima al trono. La giovane però è impreparata ad assolvere al suo compito: è immatura e ha ancora molto da imparare, così la nuova regnante viene presto bollata come inadatta a governare. Grazie al sostegno di Lord Melbourne, Primo Ministro uscente di cui Victoria non solo si fida, ma è anche innamorata, la regnante inizia a capire i meccanismi per governare il regno.
La serie si concentra soprattutto sulla figura privata della regina, grazie alle testimonianze storiche come i diari personali di Victoria che ci mostrano diversi aspetti sulla vita della sovrana. Nei panni della regina Victoria troviamo Jenna Coleman. Io da appassionata di serie tv in costume come "Downton Abbey", non vedo l'ora di guardare questa serie. VOI LE AVETE VISTE?