lunedì 29 agosto 2016

"SHADOWHUNTERS" IL FANTA HORROR MIGLIORE DI "TWILIGHT" E IL GATTO 😽 MANNARO

Buona serata a tutti!👋 Domenica ho scritto una nuova recensione per il blog "Il Termopolio": questa volta tornerete adolescenti con la recensione del fanta-horror "Shadowhunters" da molti definito il nuovo "Twilight", ma io vi spiego perchè è meglio dei film sui vampiri.

Io ho guardato tutti i film della saga di "Twilight" e ho letto il primo libro in graphic novel, a fumetti, ma ho trovato le vicende molto edulcorate, "Shadowhunters" è più originale e ha una trama intricata, ecco il link con la mia personale opinione (lasciate un commento anche sul Termopolio, se volete) ➡http://www.iltermopolio.com/cinema/shadowhunters-il-fanta-horror-migliore-di-twilight
E dato che siamo in tema fantasy, vi presento IL GATTO MANNARO! No, non sono matta, anche se con questo caldo le mie facoltà mentali stanno andando a farsi benedire, ahah! Il gatto Mannaro, creatura immaginaria degli anni settanta (e della letteratura Fantasy), è realtà! In Sudafrica è stato scoperto un rarissimo esemplare di Gatto Lupo (vedi foto), una specie che è nata per via naturale attraverso una mutazione genetica sviluppata in un comune gatto domestico.
Il Gatto Lupo o Lycocat o Lycoi che è stato chiamato Eyona dai volontari del «Feral Cat Project» di Cape Town in Sudafrica, presenta tutte le caratteristiche del leggendario Gatto Lupo: assenza di peli attorno a occhi, naso, orecchie e muso, tratti che lo fanno assomigliare proprio a un lupo mannaro.
A me sembra un Devon Rex (il gatto inglese simile ad un folletto) dal pelo rado e un po' spelacchiato, ma i suoi occhi verdi sono propri meravigliosi!😍 A voi piace?😊
SE VI È PIACIUTO L'ARTICOLO LEGGETE ANCHE LOKI IL GATTO VAMPIRO ➡ http://gattaracinefila.blogspot.com/2015/10/loki-il-gatto-vampiro-che-ha-spodestato.html





venerdì 26 agosto 2016

SERIE TV E PROGRAMMI DELL'AUTUNNO 2016 DA NON PERDERE

Le vacanze sono quasi finite, arriva settembre e l'autunno e cambiano i palinsesti televisivi (era ora!! In estate non c'è molta scelta!!). Ecco le serie Tv e i programmi che guarderò in questi mesi e che vi consiglio di non perdere assolutamente!


MASTERS OF FLORENCE (I MEDICI) SU RAI 1 A FINE OTTOBRE
"Masters of Florence" é una serie televisiva anglo-italiana, creata da Frank Spotnitz e Nicholas Meyer ed ambientata nel XV secolo. É incentrata sulla storia della famiglia fiorentina dei Medici: protagonista è Cosimo de' Medici, che nel 1434 fu eletto gonfaloniere della città di Firenze, andando a costituire una signoria. La serie in otto episodi descrive l'ascesa della famiglia Medici, casata borghese a capo della città di Firenze durante tutto il Rinascimento. Una fiction dal cast stellare Richard Madden, interprete di Robb Stark in "Game of Thrones",
Dustin Hoffman, che interpreta il patriarca della famiglia e attori italiani da non sopravvalutare come Alessandro Preziosi e Miriam Leone. Da non perdere se amate come me i film in costume, pieni di intrighi e misteri!


LETHAL WEAPON DAL 21 SETTEMBRE SU FOX E POI SU ITALIA UNO
Se avete visto tutti i film di "Arma letale" non perdete questa serie. "Lethal weapon" si basa sull'omonima serie di film. Ecco la trama: Dopo la tragica morte della giovane moglie e del bambino che portava in grembo, il detective Martin Riggs, (Clayne Crawford) ex Navy SEAL, si trasferisce al Los Angeles Police Department in cerca di un nuovo inizio. Per bilanciare i suoi modi bruschi e istintivi che tendono a mettere a repentaglio la sicurezza sia propria che dei suoi colleghi, gli viene affiancato un partner d'esperienza nonché padre di famiglia, il detective Roger (Damon Wayans). I due, dai caratteri opposti, faranno scintille, ma risolveranno tanti casi. Io ho visto e rivisto i film di "Arma letale", non vedo l'ora di scoprire come si presenta "Lethal weapon"!


SUPERGIRL DAL 2 SETTEMBRE SU ITALIA UNO
Supergirl" è una Serie Tv made in USA, iniziata nel 2015 e trasmessa dal network CBS. Protagonista principale è Melissa Benoist (Marley Rose di Glee) che interpreta Kara Zor-El cugina di Kal El (ovvero Clark Kent). Kara vive in incognito da ormai 12 anni a National City sotto il nome di Kara Danvers, una ragazza timida ed impacciata. Ma un giorno si trova costretta tuttavia a dover utilizzare i suoi poteri quando la sua citta si trova in pericolo. Quindi per proteggere la sua identità diventa Supergirl, eroina volante e con una forza sovrumana. Finalmente una simpatica e coraggiosa eroina aliena, perfetto se amate le serie "Flash" (in un episodio proprio Barry Alken "Flash" incontrerà Super Girl) ed "Arrow", serie che dosano alle perfezione commedia, azione e fantascienza!


PECHINO EXPRESS SU RAI 2 A SETTEMBRE
La nuova edizione del reality si presenta molto scoppiettante. Gli 8 concorrenti attraverseranno la Colombia, Guatemala e Messico, gli stati con le cosiddette "civiltà perdute" e ancora una volta al timone della trasmissione ci sarà Costantino Della Gherardesca. Protagonista assoluta sarà Tina Cipollari (la vulcanica opinionista di "Uomini e donne") che in coppia con il suo assistente, formerà la coppia degli Spostati. Chissà come se la caverà in questa spericolata avventura..
Non dimentichiamoci Lory Del Santo con il suo fidanzato che saranno Gli Innamorati. Fra i Contribuenti ecco Diego Passoni, che recupera, così, l'esperienza che la collega La Pina che aveva già intrapreso anni fa, per i giovanissimi ecco la coppia dei socialisti e quella di Francesco Sarcina, fra l'altro ex professore di Amici, in quella dei Coniugi. Chiudono il gruppo le Naturali Benedetta Mazza e Raffaella Modugno e quattro concorrenti completamente inediti: i ballerini Ruichi Xu e Carlos Kamizele Kahunga (gli Emiliani) e Silvia Farina e Marco Cubeddu (gli Estranei).
E VOI QUALI SERIE ASPETTATE?

martedì 23 agosto 2016

LA MIA GITA A CESENATICO

Il 12 luglio, due giorni prima di tornare a casa del mare, abbiamo fatto una gita a Cesenatico, località romagnola che dista solo 10 minuti di treno da Igea Marina! La giornata era calda ma nuvolosa, insomma il tempo perfetto per visitare la cittadina. Appena usciti dalla stazione ci imbattiamo nel Museo multimediale dedicato a Marco Pantani, il "Pirata", il celebre ciclista che dal 1992 al 2003, ottenne in tutto 46 vittorie vincendo un Giro d'Italia, un Tour de France e tante altre medaglie. Naturalmente mio papà vuol subito entrare nel museo (ah gli uomini!!! Sempre fissati con lo sport!!), infatti era venuto quasi solo a Cesenatico per quello, ma si trova una spiacevole sorpresa, lo spazio Pantani è chiuso fino alle 9:30! Decidiamo così di andare a PORTO CANALE (sìì meno male!, ho pensato io) e poi al ritorno al Museo. Dopo dieci minuti arriviamo a Porto Canale, il cuore pulsante di Cesenatico!❤ La prima cosa che mi ha colpito sono stati i colori delle vele di queste grandi barche che si stagliano sull'acqua ai lati della banchine. Gli ocra, i rossi, i gialli, che colorano le vele risaltano e quasi mettono in secondo piano le facciate delle case dei pescatori. La mia vela preferita era quella con cavallino, non è magnifica? (vedi la seconda foto)


Alla destra del porto sono situati dei deliziosi negozietti che vendono cartoline, calamite (naturalmente io ho comprato un magnete!) ma anche oggettini un legno (questo negozio era troppo bello, sembrava di entrare nella fiaba di Pinocchio!😍).
Guardate chi ho incontrato fuori da due negozi di abbagliamento? Un gatto tartarugato e un barboncino!
È proprio destino: ovunque vada incontro degli animali, ahah!! E non mancavano i ristorantini caratteristici con menù a base di squisito pesce e pietanze romagnole, come la piadina! Piccola curiosità: il Porto Canale di Cesenatico è denominato anche Leonardesco, perchè è stato realizzato a partire dal 500 da Leonardo Da Vinci, grazie ad un suo disegno che ha riadattato dalla base di un porto già preesistente. Vi consiglio di percorrere tutto il porto ed affacciarvi ad ammirare il paesaggio: è magnifico!😍
A porto Canale si trova anche il Museo della marineria, un museo ospitato in parte all'aperto sulle acque stesse del porto-canale dove è situato il modellino delle barche del porto. Successivamente dal porto siamo andati alla ricerca del celebre GRATTACIELO DI CESENATICO! Cosa mi ha colpito lungo il cammino? Dopo il porto, Cesenatico è spoglia e dispersiva, certo erano le 10 di mattina e tutti i turisti erano in spiaggia, ma mi aspettavo più movimento, più negozi ed hotel, non solo villette e case! Finalmente dopo aver scorto una meravigliosa fontana,
scorgiamo il grattacielo, che si erge maestoso sulla strada. E incredibilmente esce, creando un magnifico alone di luce, il sole proprio sopra la sommità dell'edificio! Era impossibile non scattare una foto!
Una nota di modernità in una città con un porto del 500! A mio parere il grattacielo non stona con il resto della città, poi dalla spiaggia secondo me la visione dell'insieme è diversa. A questo punto decidiamo di andare sul Lungomare per vedere la statua di Marco Pantani, all'ingresso di Cesenatico. Ma il sole cocente ci fa cambiare idea e torniamo indietro salutando Cesenatico (è un arrivederci, ci tornerò sicuramente, magari di sera per ammirare il porto illuminato😍), per visitare il Museo di Marco Pantani, ecco la facciata.
Spazio Pantani, così si chiama il museo, sorge su un'area di oltre 300mq e nasce dalla volontà della famiglia Pantani, del Comune di Cesenatico e della Fondazione Marco Pantani di realizzare una struttura per mantenere viva la memoria del Campione romagnolo e con lo scopo di produrre utili da devolvere a scopi benefici. Dentro ci sono gadget, quadri, manifesti, foto che raffigurano Pantani durante le sue famose corse.
Io non mi intendo di ciclismo e non conoscevo nemmeno la storia di Pantani, ma apprendere attraverso questi ricordi la storia di questo mito del ciclismo, mi ha piacevolmente sorpreso! QUINDI SE ANDATE A CESENATICO, NON PERDETEVI IL PORTO, IL GRATTACIELO E IL MUSEO DI PANTANI, SE ADORATE IL CICLISMO!❤ Buona serata!😘





  






giovedì 18 agosto 2016

RECENSIONE DEL FILM ANTEPRIMA "IO PRIMA DI TE"

Ogni volta che vado al cinema piove! Se il cinema è al chiuso è una fortuna, spesso quando c'è brutto tempo, per passare la serata, si va proprio al cinema, ma quando il film viene proiettato all'aperto iniziano a sorgere i problemi. E ieri sera, all'anteprima del film "Io prima di Te" che uscirà il 1 settembre,
ho pregato ogni minuto che non piovesse mentre stavo guardando il film tra lampi e tuoni che borbottavano facendo presagire un temporale imminente. Per fortuna il tempo è stato clemente e mi sono goduta la visione, ma ora parliamo del film.
Avendo ricevuto in omaggio l'anteprima del libro e leggendo sulle riviste che il film aveva un finale drammatico e molto triste, mi aspettavo fiumi di lacrime tipo "Titanic", invece il film è divertente e solo nei dieci minuti finali commuove, ma non in maniera esagerata (poi dipende dalla persona e dai momenti personali vissuti). Sono sicura che se avrei letto il libro avrei pianto come una fontana, mi immedesimo maggiormente leggendo i libri, piuttosto che guardando i film. Ecco la trama del film: Louisa Clark (Emilia Clarke), è una cameriera che viene licenziata dopo anni di lavoro dal padrone del locale. A casa sua la sua famiglia non naviga nell'oro e il suo contributo è essenziale. Nonostante ciò niente intacca il suo ottimismo, Lou vede sempre il bicchiere mezzo pieno. Un giorno accetta un'offerta di lavoro da parte di una ricca famiglia: deve fare compagnia a Will, il figlio trentenne divenuto quadriplegico dopo che è stato investito da una moto. Lui vive nel dolore e la presenza della ragazza, tanto goffa quando sensibile e testarda, lo infastidisce ma lei gli farà breccia nel suo cuore. Ma qualcosa complica la situazione. Ecco la versione romantica di "Quasi amici": lei buffa, goffa ma molto dolce, un mix di Alice, Amèlie e Bridget Jones, si veste in maniera eccentrica, lui bello ricco, ma arrogante che vive in un castello, un principe azzurro in carrozzina quasi
ed è impossibile non accostare questi due personaggi alla fiaba de "La Bella e la Bestia". Due persone molto diverse, ma che hanno bisogno l'uno dell'altro. Lui ne è inconsapevole finchè non rivela un segreto a Lou e la giovane tenterà in tutti i modi di smuoverlo dal suo torpore e di convincerlo che la vita vale ancora la pena di essere vissuta (viaggiando, accompagnandolo a degli eventi).
Purtroppo non basterà e l'epilogo sarà tragico. Il film diretto da Thea Sharrock, è tratto dal celebre romanzo di Jojo Moves, che ha scritto anche la sceneggiatura del film, è pieno di punti di forza, come i siparietti comici di Lou che tenta di superare le difese del cinico protagonista, i commenti acidi di Will sul look di Lou, il fidanzato di Lou fissato con lo sport, le bellissime musiche di Ed Sheeran ( "Photograph" e "Thinking Out Loud"). Ottimi i protagonisti, Emilia Clarke, che qui sfodera la vena comica, allontanandosi dalla platinata Khaleesi di "Game of Thrones", San Claflin, il Finnick di Hunger Games e Charles Dance padre di Will, famoso per aver interpretato Tywin Lannister, sempre di "Il trono di spade". È un grande film, affronta anche temi riflessivi come la libertà di scelta e l' unica debolezza è il finale, io avrei concluso la storia in maniera positiva! Con tutti gli sforzi che ha fatto Lou, lui testardo come un mulo rimane convinto sulla sua folle decisione! Io sono convinta che la vita malgrado tutti gli ostacoli possibili debba essere vissuta, la vita è bella anche quando non è come te l'aspetti o vorresti.
VOTO 9







domenica 14 agosto 2016

14 E 15 AGOSTO ALL'ANTICHISSIMA FIERA DELLE GRAZIE DI MANTOVA

BUON FERRAGOSTO A TUTTI IN ANTICIPO!👋 CONE TRASCORRETE QUESTA FESTIVITÀ? Io ancora non lo so, ma probabilmente andrò alla Fiera delle Grazie a Curtatone in provincia di Mantova! Non avete mai sentito parlare di questo evento? Bene, ve lo spiego io! L'11 agosto 1425 Gian Francesco Gonzaga, marchese di Mantova, dichiarò il piazzale antecedente la chiesa Santuario delle Grazie, (vedi foto) luogo di "libero mercato di merci".
Da allora, ogni Ferragosto, viene allestita "La Fiera delle Grazie" un connubio tra sacro e profano, tra religione e quadri realizzati con i gessetti, senza dimenticare le bancarelle, giostre, fuochi d'artificio e il cotechino (si avete capito bene il COTECHINO piatto tipico della Fiera che si gusta nonostante il caldo d'agosto). Sicuramente lo gusterò precotto a casa questa volta, perchè l'anno passato ho mangiato il panino con il cotechino in un ristorante a Grazie con ospiti molto indesiderati (mosche ed api) che volevano banchettare con me, ahah! Ma torniamo ai quadri: la grande festa si svolge il 14 e 15, con l'incontro Nazionale dei Madonnari che raccoglie artisti da tutto il mondo, quest'anno sono 150, che dipingono con gessetti colorati sull'asfalto, rappresentando quadri famosi con soggetti religiosi, Gesù Bambino e la Vergine Maria o immagini di propria fantasia dedicate alla Madonna o di stampo profano. Ecco alcune opere degli anni precedenti che ho fotografato. Sono veramente magnifiche!❤

Il concorso inizia la notte del 14 agosto e continua tutta la notte fino al pomeriggio di Ferragosto. Le opere lasciate poi in balia degli eventi atmosferici, sono destinate a cancellarsi al primo acquazzone e quasi sempre piove durante quei giorni!!!! Per fortuna le opere rimangono impresse nelle menti e nelle foto dei turisti e dei pellegrini che visitano la Fiera a piedi come voto o per una Grazia (è una tradizione). Indispensabile visitare il Santuario delle Grazie, l'interno è unico anche grazie alla presenza particolare di un COCCODRILLO (Crocodilus niloticus) imbalsamato appeso al soffitto al centro della navata.
Sì UN VERO COCCODRILLO IMBALSAMATO NON FINTO!

Nell'antichità le figure di draghi e coccodrilli venivano associate al male o personificazioni d diavolo, animali che inducono al peccato.
La collocazione di questi animali nelle chiese ha quindi un forte significato simbolico, l'animale incatenato in alto nella volta della Chiesa, è innocuo, quindi blocca il male che rappresenta e nello stesso tempo ammonisce i fedeli agli errori. Ma ci sono anche tante leggende a riguardo: il coccodrillo poteva essere fuggito da uno zoo esotico privato di casa Gonzaga oppure era il coccodrillo voleva assalire due barcaioli e uno chiedendo l'intercessione divina, si armò di coltello e riuscì a uccidere il predatore. Io rimango sempre affascinata dalle leggende misteriose. E VOI SIETE MAI STATI ALLE GRAZIE?

lunedì 8 agosto 2016

NUOVA RECENSIONE SU "IL TERMOPOLIO" E LA FESTA INTERNAZIONALE DEL GATTO CON I MICI DI FEDERICA PELLEGRINI E FILIPPO MAGNINI

Buonasera a tutti!👋 Il mio blog non è in ferie, continuerò a scrivere nonostante sia agosto e quasi tutti siano in vacanza, soltanto lo faccio con più calma, mi sto rilassando, ahah! Ieri è stata pubblicata sulla rivista online "Il Termopolio" una mia nuova recensione, questa volta si tratta del film "Lo stagista inaspettato" di Nancy Meyers, deliziosa commedia con Anne Hathaway e Robert DeNiro.
Ecco il link, http://www.iltermopolio.com/cinema/recensione-di-lo-stagista-inaspettato
buona lettura!😘 E PER CONCLUDERE, OGGI NON DIMENTICHIAMOCI DI FESTEGGIARE LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL GATTO!😽❤ E dato che siamo in clima di Olimpiadi, ecco due gattari doc direttamente da Rio: la coppia più celebre del nuoto italiano, Federica Pellegrini e Filippo Magnini. Pellegrini ha vissuto per 15 anni con una stupenda gatta bianca e rossa di nome Mafalda, scomparsa purtroppo l'anno scorso proprio ad agosto.
La nuotatrice l'ha ricordata così su Instagram: "Mi hai dato così tanto che è difficile da capire... ti ho amato alla follia e lo continuerò a fare nei miei ricordi... sarai sempre con me... ora più che mai!”. Un legame strettissimo come rappresentava il tatuaggio della micia che Federica ha voluto imprimere sulla sua pelle nel 2014, senza contare che anche il suo account Twitter si chiama “Mafaldina88".

E Filippo Magnini? Durante gli alti e bassi della relazione con Federica, lui si consolava con il suo gatto! Non sono teneri in questa foto?❤
A PRESTO!😘

mercoledì 3 agosto 2016

LORY DI http://angolodellamisantropia.blogspot.it/ LA GATTARA CON LA PASSIONE PER I TRUCCHI INTERVISTA PARTE 2


Anche se è Agosto la rubrica "UNA ZAMPA SUL CUORE" non va in ferie, anzi raddoppia! ECCO LA SECONDA PARTE DELL'INTERVISTA DI LORY LA RAGAZZA DALLE MOLTEPLICI PASSIONI ED AMANTE DEI GATTI!😽
NELLA PRIMA PARTE DELL'INTERVISTA ABBIAMO PARLATO DEI TUOI MICIONI, ACQUISITI E NON. MA TU SEI MAMMA DI ALTRI GATTI TROVATELLI. HAI CREATO UN PROFILO INSTAGRAM CON LE LORO FOTO @fatcatsgang. COME SI CHIAMANO E PRESENTACELI BREVEMENTE.
Oh sì assolutamente! Anche io ho la sindrome da gattara come mio fratello, tutti i mici che vedo li devo accudire! Dove vivono i miei genitori, in mezzo alla campagna, è pieno di gatti. I primi tre di cui mi sono occupata si chiamano Batman, Thabata e Minù. Batman e Thabata sono due micioni di razza, bellissimi a pelo lungo. Io ho dato il nome solo a Batman, perché sono una fan di questo personaggio dei fumetti e lui è veramente uguale a Batman hahah tutto nero con la mascherina (vedi foto).
Thabata invece è bianca con qualche macchietta sul beige (ecco due foto❤ ).

Minù invece è una micettina super affettuosa color tartaruga, veramente bellissima e super tenera!
Tutti e tre erano di una famiglia che poi ha pensato bene di trasferirsi e di lasciarli li in balia degli eventi in quanto purtroppo non se li potevano portare via. Ogni mese quindi dedicavo una parte dei miei soldi a mantenere loro tre! Più avanti poi sono arrivati altri due gatti, una si chiama Pallina (in arte Ansia, perché è super agitata), una femminuccia minuscola tutta bianca con qualche macchietta tigrata/rossa in giro per il corpo.
L'altro è Adolf è un micione maschio che avrà non più di un paio d'anni tutto bianco e nero, super affettuoso!
Anche questi sono due trovatelli sbucati fuori dalla campagna, inizialmente venivano a mangiare di nascosto, poi hanno cominciato a conoscermi e si sono affezionati anche loro a mamma gattara! Ultimamente poi era arrivato un altro micione, tutto tigrato che ho giustamente chiamato Tigro, anche lui inizialmente era sospettoso, poi si è abituato alla mia presenza. Il mese scorso poi Pallina ha fatto dei cuccioli, quindi sono arrivati anche loro! Inoltre ci sono anche altri due o tre gatti che venivano a mangiare li sporadicamente Da poco poi Thabata e Batman si sono stabiliti a casa di una ragazza e di una signora che abitano li vicino, quindi dormivano e vivevano in casa. Gli altri 4 più i cuccioli più quelli che vanno e vengono invece son rimasti lì da me. Ancora oggi, anche se non abito più lì, vado sempre a trovarli e gli porto da mangiare! E' più forte di me, qualcuno mi dice che sono una scema a spendere i miei soldi per dei gatti che non sono nemmeno miei, ma io penso che gli scemi siano loro, perché non sanno nemmeno cosa si perdono. Non c'è denaro che possa comprare l'emozione dovuta all'affetto e all'amore che ti può dare un gatto..o nel mio caso un sacco di gatti!
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE LORY! HAI TUTTO IL MIO SOSTEGNO PER L'IMPEGNO CHE METTI A NUTRIRE ED OCCUPARTI DI QUESTI PELOSETTI! ORA CAMBIAMO ARGOMENTO: COME È NATA LA TUA PASSIONE PER I TRUCCHI, TEMA PRINCIPALE DEL TUO BLOG?
Ti sembrerà strano ma è nata da pochissimo, più o meno da Novembre 2015. Io sono un maschiaccio in realtà, sono la femmina più piccola cresciuta con due fratelli più grandi, quindi il trucco è sempre stato il mio ultimo problema. Da novembre dell'anno scorso non so perché mi sono messa a pasticciare e mi è piaciuto tantissimo. Non tanto per il fatto di truccarmi come cosa in sè, ma proprio perché è una cosa che mi sfoga, mi fa liberare tutta la mia creatività. Un po' come disegnare o dipingere, solo che la faccia diventa la mia tela! Prima di quel momento mi truccavo molto poco, a parte il fondotinta, il mascara e l'eyeliner non usavo nulla. A dir la verità anche oggi non è che faccio trucchi super elaborati da tutti i giorni, però diciamo che me la so cavare un pochino meglio hahaha! (E a proposito di trucchi elaborati ecco un trucco di Lory che mi è piaciuto molto ispirato a Poison Ivy, la nemica di Batman!)

6) OLTRE IL TRUCCO HAI ALTRI HOBBY?
Uh bella domanda! Ne ho troppi.. Cioè, nella vita ho provato qualsiasi cosa!
Ho suonato la chitarra, ho giocato a tennis, a rugby.. Le ho provate tutte! Sono una che ama sperimentare! Solo alcune passioni sono rimaste costanti nel tempo.. La prima tra tutte sicuramente è la fotografia. Faccio foto da quando ho circa 13 anni, perché una persona a me cara era gravemente malata e ha cominciato a dimenticarsi le cose. Ero disperata, puoi capire, a 13 anni non capivo ancora nulla. Ho avuto paura, il terrore, di dimenticare le cose. Quindi cosa ho fatto? Ho cominciato a fotografare tutto e tutti. Ti sembrerà magari una cosa stupida, ma è da li che è nata la mia passione. Il mio intento era quello di catturare i particolari, i piccoli dettagli della vita di tutti i giorni che spesso passano
inosservati, ma che quando mancano li sentiamo. Ho cominciato quindi a diventare una sorta di turista giapponese che fa foto a
qualsiasi cosa!! Anche ora sono così e faccio foto a tutto. Per molti è una perdita di tempo, ma rivedere le foto a distanza di tempo mi riempe veramente il cuore di gioia. Per me sarebbe proprio bello farlo diventare un lavoro. (ECCO ALCUNE FOTO SCATTATE DA LORY E PUBBLICATE NEL SUO PROFILO INSTAGRAM @phq.photography, SEGUITELO ASSOLUTAMENTE SE AMATE LE FOTOGRAFIE!)

Un'altra passione sono le lingue straniere. Come ho detto studio lingue all'università..Inizialmente non mi piacevano, poi man mano che ho imparato a parlare e mi hanno conquistata completamente! Nella mia vita ho studiato l'inglese, il francese, lo spagnolo, il russo e un pochino il portoghese. Ora mi laureo in russo e inglese. In futuro mi piacerebbe riprendere portoghese e cominciare a studiare le lingue nordiche (l'islandese specialmente!) Altre passioni sono la musica, la lettura e i libri, i videogiochi, la tecnologia (ogni tanto smonto e rimonto il pc da sola hahaha), il cinema (anche se sono abbastanza ignorante) e le serie Tv!
GRAZIE LORY E BUONA SERATA A TUTTI!😘